I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un granellino di senape

Il Granellino 3-12-2018

Lunedì 3-12-2018 (Mt 8,5-11)

Il Centurione intercede per il suo servo presso Gesù. Egli compie un grande atto di carità. Questo militare romano ci dona un grande insegnamento: che il primo atto di carità che noi possiamo compiere per un fratello in difficoltà, ammalato, afflitto e tentato è pregare per lui perché il Signore lo guarisca da ogni male dello spirito e del corpo. Spesso la nostra preghiera è egoistica: preghiamo il Signore perché egli ci liberi dai mali che ci affliggono. In questo Avvento il Signore vuole che noi pratichiamo la preghiera d'intercessione così come ha fatto Mosè per il popolo d'Israele, Abramo per Sodoma e Gomorra e Gesù per la salvezza dell'umanità intera. 
Quando allora  vedi che il tuo parroco non è secondo il cuore di Cristo, prega e digiuna per lui perché si converta. Quando vedi che la tua comunità parrocchiale o religiosa è un covo di vipere, prega e digiuna  perché la comunità cresca nell'amore fraterno. Quando vedi in televisione che un paese è stato colpito da disastri climatici, prega e digiuna per quel popolo che piange. Non rimanere indifferente dinanzi al dolore e alla sofferenza altrui. Quando qualcuno ti fa conoscere il peccato di un amico, prega per la sua conversione.
Dilata il tuo cuore nella preghiera. Non limitarti a pregare il Signore solo per i tuoi bisogni e necessità. Sia la tua preghiera universale. Non chiedere il pane quotidiano solo per la tua famiglia. Non chiedere vocazioni solo per il tuo Istituto religioso. Non chiedere la salute fisica solo per te, ma per tutti i fratelli infermi.
La preghiera d'intercessione è molto gradita al cospetto del Signore perché è impregnata di carità. Il Signore vuole che tutti gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della verità. Per questo motivo San Paolo scrive a Timoteo la seguente esortazione: "Raccomando dunque, prima di tutto, che si facciano domande, preghiere e ringraziamenti per tutti gli uomini.". 
Cristo non è morto per salvare solo un popolo, ma tutta l'umanità. Caro lettore, prega anche per me.
Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

P.S. Chi desidera ricevere la raccolta de Il Granellino si affretti a richiederlo al più presto per non rimanerne senza.
Telefona ai seguenti numeri: 331 3347521‬ - ‭349 316 53 54.

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2018 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search