I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un granellino di senape

Il Granellino 20-2-2019 La luce della fede

Mercoledì 20-2-2019 (Mc 8,22-26)

Si passa dal paganesimo alla fede cristiana gradualmente e successivamente. Non si arriva ad avere la luce della fede dalla sera al mattino. Ci vuole tempo, pazienza e fiducia nel Signore perché ci apra gli occhi alle realtà del cielo. Prima di tutto, cos'è la fede? La fede è la consapevolezza che Dio è amore e ci ama di un amore grande. Gesù disse a Nicodemo: "Dio ha tanto amato il mondo da dare il Suo Figlio unigenito perché chi crede in Lui ha la vita eterna". Cos'è la vita eterna? È vivere della stessa vita di Dio che è vita di amore purissimo. Quindi, avere fede non significa dare cose a Dio o fare cose per Dio, ma accogliere il suo amore. Dio non ha bisogno di niente dall'uomo. Il cammino di fede è lungo, ma bello. È graduale: dalla notte si passa all'aurora, dall'aurora all'alba e dell'alba al giorno. La conversione del cuore non è un miracolo, ma una guarigione che richiede tempo e pazienza. Cos'è la notte? È l'ignoranza di Dio che ci porta a fare molti errori. Nella notte molto facilmente si inciampa e si cade. Iniziando ad ascoltare la Parola di Dio, si intravede chi è Dio e chi siamo noi. Si entra così nell'aurora. Si vede qualcosa, ma l'immagine delle cose e delle persone non è ancora chiara. Si cammina sempre lentamente e con difficoltà. È difficile separarsi e allontanarsi dalla folla che è impregnata di materialismo. La tentazione è sempre quella di ritornare nella notte.
Continuando ad ascoltare e mettere in pratica la Parola di Dio, con la grazia di Gesù Cristo si arriva all'alba. C'è ora la gioia (ma non piena) di distinguere un volto da un altro e un oggetto da un altro. Si comincia a vedere e gustare l'amore di Dio, per se stesso e per gli altri. La perseveranza nel cammino di fede ci porta alla luce del giorno dove si sperimenta intimamente il battesimo di fuoco e Spirito Santo. È nel fuoco dello Spirito Santo che si ascolta la voce del Padre che ci dice: "Tu sei mio figlio, che io amo tanto”. È c'è gioia piena.
Senza una guida spirituale è molto difficile fare un cammino di fede.
Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search